Al Gran Sole Carico d’Amore

Oggi parlamo de un’opera de quelle che piaciono tanto ai melomani, Ar Gran Sole Carico d’Amore de Luiggi Nono, che non era un papa era un compositore de musica contemporanea parecchio de sinistra che annava de moda insieme a un ber po’ d’artri compositori fino a quanno s’è sciorto er Piccì, che in quer periodo pare che si nun sentivi quella musica lì nun capivi un cazzo, e difatti li melomani cianno pure provato a annacce a sentilla ma sinceramente, co’ tutta la bbona volontà, nun je l’hanno potuta fa’. Er probrema è che l’orecchio medio s’è abbituato ar sistema temperato, quello co’ la scala doremifasollasi che te fa l’accordo maggiore e ridi e quello minore e piagni, mentre questi dicevano “e che cazzo, adopramo pure li tasti neri no?” e se so’ inventati la scala dododiesisrerediesismifafadiesissolsoldiesislaladiesissi che cià dodici soni e se chiama dodecafonia.

Continua a leggere

Annunci